In the News

In_the_news
ECW is regularly featured in the media!
 
Browse our latest media mentions to find out who is talking about us and to learn how the Fund’s investments are making a difference around the world.

All News

Showing 1 - 12 of 309 results
Agence Congolaise De Presse

Plaidoyer pour la contribution au « Fonds Education sans délai »

Le ministre de l’Enseignement primaire, secondaire et technique (EPST), Tony Mwaba, a appelé les différents partenaires à engager de nouvelles contributions pour le financement du « Fonds Education sans délai » (ECW, Éducation Can Not Wait), a appris vendredi l’ACP de ce ministère.

Inter Press Service

Working Together for an Inclusive World

ECW works together with governments, UN agencies, civil society and the private sector for an inclusive world where all children with disabilities are able to go to school in safe and accessible learning environments. We work together for an inclusive world where the complex challenges of today offer up the transformative solutions of tomorrow.

HaitiNews2000

La Fondation Valéry Dutreil Jacques salue le don de 11,8 millions de dollars en appui au secteur éducatif

Ce fonds servira à financer une éducation complète et de qualité à plus de 20 000 filles et garçons dans 35 communes, avec notamment un soutien psychosocial et des repas chauds fournis à l’école. Ce qui porte le total des investissements par Education Cannot Wait dans le domaine de l’éducation à 13,3 millions de dollars américains.

Forbes

A Dream Of Peace In The Democratic Republic Of Congo

Education Cannot Wait, the United Nations global fund for education in emergencies and protracted crises, helps kids get back to learning.

Plan International Italia

La Campagna Globale Per L’educazione Chiede Al Governo Italiano Un Investimento Di 15 Milioni Di Euro Per L’educazione In Emergenza

La Campagna Globale per l’Educazione in Italia chiede al Governo italiano di impegnarsi a proteggere e promuovere il diritto all’educazione anche in contesti di emergenza e crisi protratte, attraverso un primo contributo di almeno 15M€ totali per i prossimi 4 anni al fondo globale delle Nazioni Unite Education Cannot Wait (ECW). 

WeWorld

La Campagna Globale per l’Educazione chiede al Governo italiano un investimento di 15 Milioni di euro per l’educazione in emergenza

È a partire da questo dato che la coalizione “Campagna Globale per l’Educazione”, di cui siamo parte, con il sostegno delle reti di appartenenza Link2007, CINI, AOI, AVSI e CISP chiede al Governo italiano di impegnarsi a proteggere e promuovere il diritto all’educazione anche in contesti di emergenza e crisi protratte, attraverso un primo contributo di almeno 15M€ totali per i prossimi 4 anni al fondo globale delle Nazioni Unite Education Cannot Wait (ECW).

GCE Italy

La Campagna Globale per l’Educazione chiede al Governo italiano un investimento di 15milioni di euro

La Campagna Globale per l’Educazione in Italia chiede al Governo italiano di impegnarsi a proteggere e promuovere il diritto all’educazione anche in contesti di emergenza e crisi protratte, attraverso un primo contributo di almeno 15M€ totali per i prossimi 4 anni al fondo globale delle Nazioni Unite Education Cannot Wait (ECW).

Haiti Libre

Haïti - Éducation : Don de 11,8 millions de dollars US en appui au secteur de l’éducation

Le Fonds mondial pour l’éducation en situation d’urgence « Education Cannot Wait », en appui au secteur de l’éducation haïtien, a fait un don d’un montant de 11,8 millions de dollars à Haïti pour la mise en œuvre d’un programme pluriannuel de résilience.

Servizio Informazione Religiosa

Educazione: Campagna globale chiede al Governo italiano un investimento di 15 milioni di euro per proteggere e promuovere il diritto in contesti di emergenza e crisi

La Campagna globale per l’educazione in Italia – a cui aderiscono Arcs, Children in Crisis, Cbm Italia, Cifa Onlus, Cisl Scuola, Icei, Magis, Mais Ong, Mani Tese, Oxfam Italia, Plan International, Pro.Do.C.S., Re.Te.Ong, Save the Children Italia, Sightsavers International Italia, Vis e WeWorld – chiede al Governo italiano di impegnarsi a proteggere e promuovere il diritto all’educazione anche in contesti di emergenza e crisi protratte, attraverso un primo contributo di almeno 15 milioni di euro totali per i prossimi 4 anni al fondo globale delle Nazioni Unite “Education Cannot Wait” (Ecw).

Servizio Informazione Religiosa

Educazione: Russo (Campagna globale per l’educazione Italia), nel mondo “222 milioni di minori hanno urgente bisogno di sostegno per la loro istruzione”

“Sono 222 milioni i bambini, le bambine e gli adolescenti vittime di emergenze e crisi protratte che hanno urgente bisogno di sostegno per la loro istruzione. Questo dato è in aumento rispetto ai 75 milioni stimati nel 2015”. Lo afferma Emanuele Russo, coordinatore italiano della Campagna globale per l’educazione, in occasione dell’appello al Governo italiano al quale viene chiesto un primo contributo di almeno 15 milioni di euro totali per i prossimi 4 anni al fondo globale delle Nazioni Unite “Education Cannot Wait” (Ecw). 

Coordinamento Italiano NGO Internazionali

La Campagna Globale per l’Educazione chiede al Governo italiano un investimento di 15 Milioni di euro per l’educazione in emergenza

La Campagna Globale per l’Educazione in Italia chiede al Governo italiano di impegnarsi a proteggere e promuovere il diritto all’educazione anche in contesti di emergenza e crisi protratte, attraverso un primo contributo di almeno 15M€ totali per i prossimi 4 anni al fondo globale delle Nazioni Unite Education Cannot Wait (ECW).

DEVEX

Why adaptable services are key in a changing world

Hard-won improvements in education are now especially at risk. Between 1999 and 2019 the percentage of children not accessing primary education halved. But Education Cannot Wait, a United Nations fund, estimates that this year there are up to 222 million children globally who are either not in school, or require additional support because they are not reaching proficiencies in literacy and numeracy. Only 1 in 10 “crisis-impacted children attending primary or secondary education are actually meeting proficiency standards,” according to ECW.